Sedute del Consiglio di Amministrazione

ORGANI INDIRIZZO POLITICO AMMINISTRATIVO – ANNO 2023
Presidente
Sergio Chericoni
Consiglieri
Giorgio Bianchini – per la Camera di Commercio di Toscana Nord Ovest)
Bruno Ciuffi – per la Camera di Commercio di Toscana Nord Ovest)
Serena Arrighi- per il Comune di Carrara)
Boghetti Sabrina – per il Comune di Massa)
Brunetti Tania – per l’Unione dei Comuni Montana Lunigiana)
Il Consigliere Boghetti Sabrina ha rassegnato le dimissioni in data 16.03.2023 a causa di motivazioni personali.
Sono organi di indirizzo politico dell’Istituto di Studi e di Ricerche – Azienda Speciale della Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest:
– il Consiglio di Amministrazione
– il Presidente
Il Consiglio di Amministrazione (art 6 Statuto ISR)
Il Consiglio di amministrazione è nominato dalla giunta della Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest ed è composto come segue:
Dal Presidente e da due componenti individuati dalla giunta camerale tra persone di comprovata esperienza in ambito degli studi e delle ricerche economiche e del mondo delle imprese.
Da tre i membri in rappresentanza dei soggetti partecipanti pubblici dell’Istituto, designati dagli stessi enti.

In caso di parità, per le delibere del consiglio di amministrazione, il voto determinante è quello del Presidente dell’azienda speciale.
Il consiglio di amministrazione prevede, nella sua composizione, la presenza di entrambi i generi al fine di assicurare condizioni di pari opportunità ai sensi del d.l. 11 aprile 2006 n. 198.
Partecipa alle riunioni del consiglio, con funzioni di segretario, il Direttore.
La funzione di consigliere è svolta a titolo gratuito.

Ai consiglieri può essere attribuito un compenso per la partecipazione alle riunioni del consiglio, la cui misura viene determinata dalla camera di commercio secondo le norme vigenti, nonché’ il rimborso delle eventuali spese documentate sostenute per la partecipazione alle riunioni degli organi, se dovute.
Il consiglio dura in carica tre anni.
In caso di scioglimento degli organi camerali il presidente e i membri di designazione camerale rimangono in carica fino a quando la giunta, rinnovata, non abbia provveduto in merito.
Gli altri membri del consiglio che si dimettono o decadono dalla carica anche per il venir meno della qualifica di amministratore dell’ente di appartenenza prima della fine del triennio, sono sostituiti e le nuove cariche scadono comunque al termine del triennio stesso.
I consiglieri possono essere riconfermati.
Poteri del Consiglio di Amministrazione (art 7 Statuto)
Il consiglio di amministrazione provvede, con i più ampi poteri, all’amministrazione dell’istituto nei limiti indicati dal presente statuto e nei limiti degli stanziamenti risultanti dal bilancio di previsione.
Sono compiti del consiglio:

  • la proposta di eventuali regolamenti aziendali;
  • la deliberazione sul preventivo economico e sul bilancio d’esercizio, corredati dalle relative relazioni illustrative. Detti bilanci saranno presentati in tempo utile alla giunta della Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest per sottoporli all’approvazione del consiglio camerale, quali allegati ai bilanci della camera di commercio medesima;
  • la deliberazione sui programmi di attività dell’azienda, in conformità agli indirizzi stabiliti dagli organi camerali;
  • la proposta alla giunta della Camera di Commercio Toscana Nord-Ovest di ammissione di nuovi soggetti con la misura del contributo annuo degli enti aderenti;
  • la nomina del Direttore, su designazione della giunta camerale e la definizione del compenso;
  • le deliberazioni, in coerenza con le linee guida adottate dalla giunta camerale, sulla dotazione organica, con provvedimento da sottoporre all’approvazione della giunta camerale, sulla programmazione del fabbisogno occupazionale e sui relativi trattamenti economici, sulla costituzione e modificazione dei rapporti di lavoro dei dipendenti. In ogni caso, gli atti di assunzione di personale a qualsiasi titolo devono essere asseverati e autorizzati dalla Camera;
  • la fissazione dei parametri di valutazione dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione aziendale;
  • la deliberazione su proposte di modifica dello statuto da sottoporre all’approvazione della giunta camerale.

Riunioni e deliberazioni del Consiglio di Amministrazione (art 8 Statuto ISR)

Il consiglio di amministrazione è convocato tramite pec dal Presidente con avviso che, con allegato ordine del giorno, deve pervenire ai consiglieri almeno cinque giorni prima della prevista seduta solo in caso di urgenza e per motivi eccezionali il consiglio di amministrazione può essere convocato 48 ore prima della seduta.
Le riunioni sono valide con la presenza della maggioranza dei consiglieri in carica.
Le deliberazioni sono adottate a maggioranza dei presenti.
Delle riunioni del consiglio di amministrazione dell’istituto viene redatto apposito verbale sottoscritto dal Presidente e dal Direttore.

Competenze del Presidente (art 9 Statuto ISR)

Il Presidente ha la legale rappresentanza dell’istituto, anche in giudizio, convoca le riunioni del consiglio di amministrazione, stabilisce gli argomenti da porre all’ordine del giorno, presiede le predette riunioni.
In caso di necessità il Presidente, con l’assistenza del Direttore, può assumere provvedimenti d’urgenza, con obbligo di sottoporli alla convalida del Consiglio nella prima riunione utile.


ISR Download      DOWNLOAD


ISTITUTO STUDI E RICERCHE   |  
CCIAA TOSCANA NORD-OVEST


ISTITUTO STUDI E RICERCHE
CCIAA TOSCANA NORD-OVEST

ISR

54033 Carrara (MS) Piazza II Giugno, 16
T. +39 0585 764472-470-468 


© 2024 ISR - Tutti i diritti sono riservati


CCIAA-TNO