Le risorse

Il bilancio annuale dell’Istituto si aggira intorno ai  500 mila euro. Le entrate sono costituite sia dal contributo degli Enti partecipanti sia da corrispettivi per prestazioni da terzi: queste ultime denotano una positiva tendenza all’aumento, a testimonianza dell’affidamento e dell’autorevolezza acquisiti dall’Istituto negli anni. Oggi le entrate per affidamenti da terzi sfiorano il 40%.
 
Partecipano all’ISR tutte le principali Istituzioni locali
Rapporti Economia, Osservatori sui bilanci
Analisi specifiche su temi economico-sociali
 
Dal febbraio 2011 l’Istituto ha implementato un servizio CATI (Computer-Assisted Telephone Interviewing) per svolgere rilevazioni statistiche, in linea con l’attività dell’Istituto.
Tale struttura si compone attualmente di 7 postazioni fisse, dotate di apposito software e cuffie, e di una ventina di operatori.

Fin da subito, tale servizio è diventato operativo svolgendo numerose indagini, anche di grande rilevanza e con ampio campione, segnatamente per tutto l’ambito regionale toscano.
L’ISR rappresenta il braccio operativo dell’attività di ricerca degli Enti Pubblici aderenti e si pone in collegamento con i diversi organismi di studio presenti in Provincia e con il mondo delle Associazioni.

L’Istituto è collegato alle migliori banche dati locali, regionali e nazionali.  Si tratta di una esperienza di azienda speciale pressoché unica nel sistema camerale nazionale.
L’Azienda al momento si compone di due ricercatori, una segretaria amministrativa e una bibliotecaria, mentre la direzione è affidata al direttore generale.

Per  determinate iniziative l’Istituto si avvale di apposite consulenze. 

Il bilancio annuale dell’Istituto si aggira intorno ai  500 mila euro. Le entrate sono costituite sia dal contributo degli Enti partecipanti sia da corrispettivi per prestazioni da terzi: queste ultime denotano una positiva tendenza all’aumento, a testimonianza dell’affidamento e dell’autorevolezza acquisiti dall’Istituto negli anni. Oggi le entrate per affidamenti da terzi sfiorano il 40%.


Partecipano all’ISR tutte le principali Istituzioni locali


Rapporti Economia, Osservatori sui bilanci.

 Analisi specifiche

 su temi economico-sociali


Dal febbraio 2011 l’Istituto ha implementato un servizio CATI (Computer-Assisted Telephone Interviewing) per svolgere rilevazioni statistiche, in linea con l’attività dell’Istituto.

Tale struttura si compone attualmente di 7 postazioni fisse, dotate di apposito software e cuffie, e di una ventina di operatori.

Fin da subito, tale servizio è diventato operativo svolgendo numerose indagini, anche di grande rilevanza e con ampio campione, segnatamente per tutto l’ambito regionale toscano.

L’ISR rappresenta il braccio operativo dell’attività di ricerca degli Enti Pubblici aderenti e si pone in collegamento con i diversi organismi di studio presenti in Provincia e con il mondo delle Associazioni.

L’Istituto è collegato alle migliori banche dati locali, regionali e nazionali.  Si tratta di una esperienza di azienda speciale pressoché unica nel sistema camerale nazionale.

L’Azienda al momento si compone di due ricercatori, una segretaria amministrativa e una bibliotecaria, mentre la direzione è affidata al direttore generale.

Per  determinate iniziative l’Istituto si avvale di apposite consulenze.